Museopedia

Caleidofono di Wheatstone

Una spessa base rettangolare in noce porta sulla sua superficie sei aste d'acciaio rigidamente fissate ad una estremità mediante dei dischi circolari d'ottone. Le aste sono all'incirca della medesima lunghezza e a sezione variabile, tranne una che probabilmente si è spezzata ed è stata saldata,e a sezione rettangolare, una a sezione quadrata, ed una a sezione circolare; ogni asta ha inciso sulla base il rapporto tra due numeri semplici interi, pari al rapporto dimensionale dei due lati di sezione della sbarra. Esse sono marcate nel seguente ordine: 1:1; 2:3; 1:2;1:3;2:3; l'ultima a sezione circolare di 2mm. Ciascuna asta ha la propria estremità libera lavorata a forma di perla ben lucidata e in grado di riflettere una qualsiasi sorgente di luce che dall'alto la illumini, una perlina è andata perduta. Facendo vibrare la perla dell'asta lungo le direzioni dei lati della sezione, ed illuminandola opportunamente, si evidenziano, per la persistenza delle immagini sulla retina, dei segmenti luminosi ed i numeri delle vibrazioni saranno legate ai rapporti semplici tra i lati della sezione e quindi anche la frequenza delle vibrazioni; ma se le verghe si fanno vibrare in modo che si producano insieme le vibrazioni nel senso dei due lati alcune tipiche curve luminose, dette «figure di Lissajous» si genereranno. Nella verga con rapporto 1:1 da un segmento luminoso si passa ad un ellisse quando si compongono le vibrazioni. Per le verghe con rapporti più complessi, di quinta, di quarta o di quinta d'ottava (1:3= (1:2)(2:3), è rapporto di quinta di due ottave differenti) , le figure sono molto più complesse e cominciano a presentare dei nodi

Approfondimento

Sir Charles Wheatstone (Gloucester6 febbraio 1802 – Parigi19 ottobre 1875) è stato un fisico e inventore britannicoIdeò lo stereoscopio, uno strumento ottico per visualizzare immagini tridimensionali; ricoprì un ruolo fondamentale nello sviluppo della telegrafia; perfezionò in maniera decisiva il Ponte di Wheatstone, inventato da Samuel Hunter Christie e usato per misurare una resistenza elettrica sconosciuta; sviluppò il Playfair cipher, una tecnica crittograficaFu importante anche il suo contributo nella tecnologia degli strumenti musicali: ideò il symphonium, un aerofono ad ance libere, in varie forme, una delle quali divenne la concertina, nata nel 1829 e costruita dalla ditta C. Wheatstone & Co, oltre che da molte altre, ancora tutt'oggi