Camaleonte

I camaleonti sono rettili arboricoli della famiglia dei Chamaeleonidi. Il nome deriva dal gre6co “Khamaileon" ovvero “leone che si trascina per terra”.
Essi hanno il corpo ricoperto di squame, sono in genere vivacemente colorati e presentano appendici colorate sul capo, una cresta che percorre longitudinalmente tutto il corpo, una piega dermica (clamide) sotto la testa una coda prensile e zampe posteriori provviste di artigli e infine, dita unite in due gruppi opponibili che consentono loro di afferrarsi saldamente ai rami.
La forma del corpo e la colorazione contribuiscono a renderli meno visibili nel fogliame. Gli occhi sono sferici e prominenti e, caratteristica unica nel mondo animale, possono ruotare indipendentemente l'uno dall'altro in ogni direzione; al momento della individuazione delle prede si allineano, consentendo all'animale una visione stereoscopica.
La lingua è muscolosa, lunga e rivestita di un muco altamente vischioso utile per catturare infallibilmente le prede; viene estroflessa in 1\16 di secondo ad una velocità anche di 6 m\sec!
I C. posseggono la ben nota capacità di cambiare colore, dilatando o contraendo speciali cellule pigmentifere dell'epidermide. Ciò è dovuto non tanto alla necessità di mimetizzarsi, quanto al bisogno di regolare la propria temperatura corporea, oppure per comunicare con altri membri della specie. Le femmine cambiano colore per indicare la loro ricettività o dopo l' accoppiamento. Sono animali ovipari: la femmina depone in una buca sottoterra dalle 15 alle 60 uova che si schiudono dopo sei mesi; i piccoli sono subito indipendenti. Tali rettili sono diffusi in Madagascar, in Africa, in Asia e in Europa.
Curiosità
I loro occhi invece rappresentano un caso unico nel mondo animale: possono ruotare e mettere a fuoco indipendentemente l'uno dall'altro e così senza spostarsi , il camaleonte è in grado di osservare l'ambiente circostante a 360°.