Gruccione

Il gruccione, Merops apiaster, è un uccello dell’ordine dei Coraciiformi e della famiglia dei Meropidi.
Come gli altri meropidi, è un uccello esile e variopinto. Può raggiungere una lunghezza di 29 cm, incluse le due penne allungate della coda, e la sua apertura alare può raggiungere i 40 cm. Pesa fra i 50 e 70 grammi.
Il piumaggio variopinto, a grandi linee castano superiormente e azzurro inferiormente, è “dipinto” anche di giallo, verde, nero, e arancione. La conformazione della coda è utile per il riconoscimento degli esemplari giovani rispetto ai gruccioni maturi: le penne della coda dei giovani sono di lunghezza simile, mentre gli adulti hanno penne timoniere centrali più lunghe.
Il becco è nerastro, lungo e leggermente ricurvo verso il basso. Le zampe sono marroni tendenti al grigio. Non c’è dimorfismo sessuale.
Si nutre prevalentemente di insetti, soprattutto imenotteri ,ma anche libellule, cicale e coleotteri, catturati in aria con sortite da un posatoio.
Nidifica in buona parte dell'Europa, Asia centrale e occidentale e lungo le coste mediterranee dell'Africa dal Marocco alla Tunisia. Sverna in alcune zone dell'Africa subsahariana, mentre nell'Africa meridionale è stanziale. Abita in ambienti aperti con vegetazione spontanea e cespugliosa con alberi sparsi e tralicci, presso corsi fluviali, boschi con radure, oliveti. Durante le migrazioni è frequente anche in zone umide e litorali.

Verso

Gruccione

logo museopedia def-01.png