Sfera armillare

Il nome deriva dal latino armilla che significa anello. Lo strumento è una sfera armillare da dimostrazione ossia aveva scopi didattici e non era destinato all’osservazione e alle misure. Esso costituisce un modello in tre dimensioni dell’universo tolemaico con la terra posta al centro, rappresentata da una sfera dorata in legno e circondata da un sistema di diversi anelli ad illustrare la struttura geometrica dell’universo, con l’equatore celeste, i tropici e i cerchi polari artici. Un altro anello rappresentava l’eclittica, cioè la traiettoria apparente annuale del sole intorno alla
L’equatore celeste, realizzato con una fascia in ottone, presenta su di essa un goniometro. Parallelamente all’equatore celeste c’è un ulteriore anello concentrico su cui è incollata una carta, purtroppo molto deteriorata, su cui è rappresentato lo zodiaco con i mesi ed i segni