Lepre alpina

La lepre alpina o lepre artica E' una specie di medie dimensioni, con coda piccola e orecchie di lunghezza variabile tra i 10 e i 12 cm. Il peso di questi piccoli mammiferi è di circa 4 kg, mentre la lunghezza è circa 60 cm. Durante l'inverno Il pelo è di colore bianco candido. D'estate invece il corpo diviene di colore grigio-bluastro, mentre la coda è sempre bianca e le orecchie presentano punta nera: gli esemplari della sottospecie groenlandicus rimangono invece bianchi durante tutto l'anno.Si trova principalmente sopra la linea degli alberi a nord della tundra artica, nella parte settentrionale del Canada e in alcune isole al largo della Groenlandia.Al di sotto del pelo, cresce un folto sottopelo grigiastro dalla funzione isolante. Il pelo cresce anche sulla pianta dei piedi, che sono inoltre dotati di unghie lunghe ed incurvate che consentono all'animale di scavare anche nella neve più compatta e di cercare il cibo sepolto in essa. I denti incisivi sono lunghi e a crescita continua. E' attiva soprattutto di notte, tra il crepuscolo e l' alba. Si nutre di diverse piante erbacee, in funzione delle stagioni come rametti, radici di salice, carici, muschi, licheni, alghe e bacche. È stato inoltre scoperto che talvolta per dissetarsi mangiano la stessa neve e che possono nutrirsi anche di pesce o carne. Le femmine si riproducono di solito due volte l' anno e la loro gestazione dura all’incirca 50 giorni. I loro cuccioli, da 1 a 5, potranno essere di peso variabile tra i 70 e i 130 grammi. I principali predatori di questo animale sono il lupo artico, la volpe artica e la volpe rossa, il lupo grigio, la civetta delle nevi, l’ ermellino e la lince canadese. Tuttavia la lepre artica non è un animale facile da cacciare: è infatti molto veloce e quando avverte un pericolo può addirittura raggiungere i 60 km/h.Si rifugiano tra i sassi, vicino al limite delle nevi, tra cespugli o in mezzo alle radici.
Curiosità: È assai prolifica: tra marzo e ottobre, la femmina partorisce 2-4 volte, dando alla luce ogni volta 1-4 piccoli. Può rimanere gravida subito dopo il parto o addirittura immediatamente prima: si ha così la sovrapposizione temporanea di 2 gravidanze (superfetazione).

logo museopedia def-01.png