Museopedia

Macchina di Clarke

Questa macchina magnetoelettrica è composta da una calamita artificiale a ferro di cavallo attaccata  ad una tavola verticale di legno pregiato di mogano. Di fronte a questa calamita vi sono due elettrocalamite, dette “armatura dell’apparecchio”. Queste elettrocalamite possono ruotare mediante un ingranaggio a manovella. Nella loro rotazione davanti alla calamita a ferro di cavallo generano corrente indotta che cambia verso ad ogni semi-rivoluzione e che può essere mandata verso un utilizzatore esterno.

Approfondimento
un’etichetta in ottone posta sullo strumento spiega che il costruttore, all’epoca detto “macchinista”  è tale Falck “mecanicien à l’Université imperial de St Petersburg”. curiosa provenienza per uno strumento di un laboratorio didattico!