Pelagia noctiluca

Pelagia Noctiluca è una medusa della famiglia delle Pelagidae, caratterizzata da una forma relativamente semplice: una campana senza canale ad anello, dai margini della quale dipartono dei tentacoli.
La Pelagia noctiluca è famosa per la sua iridescenza di colore verde, che ne fa vedere i riflessi nell'acqua anche di notte. Il corpo è costituito da un ombrello marrone-rosato o rosa-violetto di circa 10 centimetri di diametro, traslucido, composto da 16 lobi da cui partono 8 lunghi tentacoli retrattili, molto urticanti e semi-trasparenti, che si possono estendere fino a 2 metri. Le braccia orali, dello stesso colore dell’ombrello, sono lunghe fino a circa 30 centimetri. Si trova principalmente nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico orientale fino al Mare del Nord. Il veleno della Pelagia noctiluca le permette di essere una cacciatrice formidabile. Oltre a nutrirsi di plancton, riesce infatti a catturare anche piccoli pesci che paralizza con i suoi tentacoli dotati di urticanti nematocisti. L'immagine a colori è gentilmente concessa da "Il giornale dei Marinai" ,www.ilgiornaledeimarinai.it

logo museopedia def-01.png