Ematite

L’ematite è un minerale e appartiene alla classe degli Ossidi. Il suo nome deriva dal greco haima o aimatites per il colore rosso della polvere (sangue).Ha un sistema cristallino trigonale. Il suo colore va dal nero al gricio scuro o al rosso. E’ formata da cristalli romboedrici tozzi oppure tabulari o disposti come petali di una rosa, per questo è ance chiamata rosa di ferro. Sono comuni anche le masse granulari massicce, compatte, talora iridescenti o terrose. E’ molto dura ed è priva di saldatura con frattura concoide. Un carattere diagnostico molto importante che la distingue da magnetite e ilmenite è il caratteristico colore rosso della polvere, usata per la prima volta da Teofrasto nel 315 a.C. E’ debolmente solubile in acido cloridrico concentrato a caldo, infusibile; scaldata in ambiente privo di ossigeno diventa magnetica. E’ comune in molti ambienti geologici da quelli magmatici a quelli metamorfici per contatto, ma si forma anche da soluzioni idrotermali per precipitazione causata da batteri. I depositi più grandi sono quelli del Lago Superiore (USA), del Québec (Canada), del Venezuela, del Brasile e dell’Angola. Buoni campioni sono stati estratti dai giacimenti dell’Isola d’Elba; cristalli sottilissimi sono tipici del Vesuvio e dell’Etna. In Europa le rose di ferro sono tipiche della zona di Gottardo in Svizzera